Tuxedo (Smoking)

Il tuxedo o smoking è un abito completo maschile da sera, da indossare dopo le ore 18:00, secondo il galateo, ed è considerato da sempre come simbolo di raffinatezza ed eleganza.
Inizialmente lo smoking (abbreviazione di “smoking jacket”) era una veste da camera indossata dagli uomini nelle sale per i fumatori, con lo scopo di preservare l’abito dall’odore del tabacco, mentre oggi è utilizzato come abito da sera, soprattutto nelle occasioni più importanti e per gli eventi da ricordare, come una sera a teatro o un lussuoso ricevimento.
Tradizionalmente lo smoking è composto dai seguenti accessori.

Giacca

La giacca tipica è monopetto ad un unico bottone, che di regola deve chiudersi, ma esiste la variante a doppiopetto a due bottoni da tenere sempre abbottonata.
I revers sono in satin di seta, possono essere sia classici che a lancia, e i bottoni sono ricoperti dello stesso tessuto.
Il colore tradizionale è il nero, ma è ammissibile anche il blu midnight.

Pantaloni

I pantaloni sono neri e rigorosamente senza risvolto; si contraddistinguono per una sottile banda (detta gallone) di raso nero lungo le cuciture esterne su entrambe le gambe.
In genere i pantaloni da smoking sono privi di passanti per la cintura.

Gilet o fusciacca

Il gilet è di colore nero e dello stesso tessuto dello smoking.
Ha un taglio completamente diverso dai gilet tipici dei classici abiti completi, in quanto ha uno scollo molto più svasato, può essere sciallato, ha tre bottoni e si abbottona soltanto sul ventre; la parte superiore scompare sotto la giacca, lasciando visibile lo sparato della camicia.
In alternativa al gilet, si indossa la fusciacca (o cummerbund), una cintura di raso nera; la fusciacca deve accordarsi come colore e modello al farfallino, è plissettata nella parte anteriore e va portata con le pieghe rivolte verso l’alto.

Camicia

La camicia da smoking è rigorosamente bianca, di cotone o seta, e a maniche lunghe.
Presenta polsi doppi che vanno rivoltati verso l’esterno e chiusi con i gemelli.
Lo sparato può essere liscio o a piccole pieghe sulla parte anteriore (plissettatura): si tratta di una serie di pieghe verticali del tessuto, di scopo puramente ornamentale, utile a movimentare e rendere visivamente gradevole lo spazio vuoto al di sotto del farfallino.
I bottoni dovrebbero essere di madreperla o gioiello e sempre visibili.

Papillon

Il papillon di seta o raso (satin) nero è obbligatorio; è invece da evitare il fiore all’occhiello.

Scarpe

In genere le scarpe utilizzate sono scollate, non allacciate e molto lucide; il materiale più adatto è la pelle che deve apparire lucida e morbida.

Fazzoletto da taschino o fiore all’occhiello

Il fazzoletto da taschino non è consigliato, tuttavia è sempre ammesso l’uso di un fazzoletto bianco, preferibilmente piegato a sbuffo o a tre punte.